I NOSTRI EVENTI

Il Club, nonostante tutto

Il Club reagisce alle grandi difficoltà della pandemia. Le regole per combattere la diffusione del virus colpiscono duramente una delle caratteristiche del Rotary, la socialità, lo stare assieme in spirito di amicizia.

Come già era accaduto nella scorsa primavera, il Club è stato costretto a riorganizzarsi con le modalità imposte dalla situazione. E anche stavolta ha dimostrato, ben guidato dal presidente Nicola Menditto, di saper reagire alle difficoltà con intelligenza e adattabilità.

Attraverso piattaforma digitale, nel mese di novembre si sono tenuti regolarmente gli incontri tra Soci, riuscendo così ad assicurare continuità alle iniziative del Club, anche se ovviamente manca moltissimo il contatto personale, il piacere di incontrarsi e discorrere in libertà tra amici.

Sono intervenuti ospiti molto graditi che hanno saputo intrattenere i partecipanti con abilità. Lo scrittore Luca Giannelli ha fornito un’interessantissima ricostruzione dei tempi di Dante Alighieri a Firenze, mescolando con sapienza eventi della vita del Poeta e fatti della città. Un bello squarcio di luce su un periodo di storia di grande importanza.

Il professor Luca Toschi, sociologo della comunicazione ha coinvolto i Soci in una significativa riflessione su questi tempi di Covid fornendone un angolo di visuale e un’interpretazione davvero originali e profondi, toccando fatti e misfatti, senso e significato della comunicazione tra cittadini e tra istituzioni e cittadini.

Infine l’enogastronomo Guido Bandinelli ci ha raccontato della grande arte di abbinare il giusto vino alla giusta pietanza. L’occasione è stata tra l’altro simpaticamente movimentata da un bel brindisi tutti assieme, sia pure a distanza, con un ottimo vino rosso. Anche questo un modo efficace per fare squadra e rafforzare il senso di appartenenza al Club.